Notte

Notte

GERTRUD KOLMAR
Prefazione di Vanda Perretta,
postfazione di Lidia Storoni Mazzolani
Notte

1994, pp. 166

ISBN-8885697-40-2, Prezzo/Unita' 12 €
Q.ta'

"Notte" è un dramma in 4 atti scritto da Gertrud Kolmar a Berlino nel 1938, alla vigilia quindi della IIª guerra mondiale.
Ebrea, costretta dalle persecuzioni naziste alla vendita coatta della sua casa, poi, per circa due anni, ai lavori forzati in una fabbrica di materiale bellico, infine eliminata nel 1943 ad Auschwitz, aveva inviato "Notte" alla sorella Ilde maritata Wenzel, rifugiata a Zurigo, nella speranza che volesse conservarlo. Ilde ebbe cura del manoscritto, ma non trovò o forse neppure cercò un editore che volesse pubblicarlo.

Quando l'Essedue Edizioni decise di interessarsene Ilde Wenzel era ormai defunta e della sorte di "Notte" non si avevano più notizie precise. Si ipotizzava che la conservasse sua figlia e unica erede Sabine Wenzel, ma la Essedue non sapeva come nè dove rintracciarla. Le ricerche, che furono lunghe e laboriose, approdarono infine a un piccolo villaggio a nome Paraty sul Tropico del Capricorno lungo la costa atlantica del Brasile.
La berlinese Sabine Wenzel, unica superstite con un cugino della strage della sua numerosa famiglia viveva e vive tuttora a Paraty in una piccola casa bianca con le persiane azzurre.
L'Essedue ha potuto acquistare il manoscritto che ha pubblicato in tedesco con la traduzione italiana a fronte. Il testo è stato giudicato di alto valore poetico, ha avuto un vasto consenso di lettori e nel febbraio del 2000 è approdato in prima assoluta mondiale allo Schauspielhaus di Düsseldorf uno dei più importanti teatri sperimentali in Germania, restandovi fino a giugno, un vero successo dunque.

"Notte" racconta di Tiberio, il figlio adottivo di Augusto non ancora imperatore che, stanco delle congiure ordite contro di lui da altri aspiranti al potere imperiale, si era rifugiato in volontario esilio nell'isola di Rodi. Qui era stato attratto dai riti di divinità barbariche, comprendenti dei sacrifici umani.
La curiosità laica del patrizio romano tentato però da molte domande sul suo destino, l'incontro con una giovane ebrea, povera e innamorata di lui, le pericolose trame di un prete devoto alla dea mesopotamica Ishtar, l'arrivo a Rodi della madre di Tiberio, la potentissima Livia, con le notizie da Roma e la luna splendente sui paurosi strapiombi dell'isola, questi sono lo scenario e i temi su cui si articolano le vicende di "Notte" il cui sottotitolo suona: Drammatica leggenda sulla notte di Tiberio.

P. iva IT01352750234 - C.so Porta Nuova 99 - 37122 -Verona - Italy - Tel./Fax. +39 45 8003112 - info@essedueedizioni.it
Copyright © 2011 Essedue Edizioni - Verona. Tutti i diritti riservati.